Seleziona una pagina

Il numero 54 del team Boe Skull Rider Facile Energy si era ben comportato nelle prime tre sessioni di prove libere tra venerdì e sabato. Nella combinata di giornata aveva chiuso con la sua Ktm al 18° posto, frutto del miglior tempo di 1’50.194. Poi il genovese si era migliorato nelle terze prove libere scendendo sotto il muro di 1’50 ma senza riuscire a centrare l’ingresso diretto in Q2.

Nelle prove del sabato pomeriggio, Riccardo Rossi riesce a migliorarsi ulteriormente, facendo segnare 1’49.346, purtroppo una caduta durante la qualifica gli negano la possibilità di lottare per entrare nelle Q2. 

Sul circuito di Barcellona, tanti sorpassi in gara ma alla fine la posizione non è stata migliorata. Un mantenimento che identifica una larga competitività e ristrettezza dei tempi in Moto3. 

Il centauro affronterà fra due settimana, nel prossimo appuntamento stagionale la tappa francese a Les Mans. 

GP MONSTER ENERGY DELLA CATALOGNA. 

Campionato mondiale di Moto3

Qualifiche: 1) ARBOLINO (HONDA) 2) FERNANDEZ (KTM) 3) RODRIGO (HONDA) … 20) ROSSI (KTM)

Gara: 1) BINDER (KTM) 2) ARBOLINO (HONDA) 3) FOGGIA … 20) ROSSI (KTM)

Riccardo Rossi “Molto contento nella giornata di ieri, stavo migliorando, peccato per la caduta in qualifica mentre ero in testa alle Q1. Purtroppo non sono riuscito a passare alle Q2 anche se ne avevo per migliorarmi ancora. Oggi ho fatto molta fatica, ho provato a stare con il gruppo, cercando di preservare un po’ le gomme, ma dopo metà gara sono andato in difficoltà con il posteriore. Peccato perché il gruppo per i punti era li vicino.  Ora pensiamo a Le Mans, dove la pista mi piace quindi speriamo di poterci prendere qualche soddisfazione”